Pelle e patologie autoimmuni: quali alimenti utilizzare

Per avere una bella pelle è necessario che l’intestino sia in equilibrio così da ridurre l’infiammazione.

E’ molto importante approcciarsi al pasto con serenità e masticare lentamente.

La pelle è quell’organo che riflette all’esterno, ciò che succede all’interno del nostro corpo.

In caso di una patologia autoimmune, la pelle è maggiormente stressata. 

Per cui è importante l’assunzione di alimenti che possano nutrirla.

Inoltre se ci sono condizioni di iperglicemia ed insulino resistenza, le cellule della pelle non riescono a produrre collagene.

E’ opportuno utilizzare alimenti che migliorino il microcircolo e, quindi l’apporto di nutrienti alle cellule della pelle.

Per cui sono da prediligere alimenti ricchi:

– in nitrati

– in flavonoidi e polifenoli

– in bromelina

– in vitamine e minerali

– in amminoacidi essenziali

– NAC (N-acetil-cisteina)


Inoltre una buona idratazione e il digiuno intermittente aiutano ad eliminare più facilmente le tossine.

 

 

Quali alimenti contengono i nutrienti utili alla pelle?

  • il brodo di ossa, ricco in acidi grassi che favoriscono la formazione di collagene;
  • la curcuma, il rosmarino, il coriandolo, lo zenzero;
  • il cetriolo, fonte di silicio e supporto per la produzione di collagene;
  • l’avocado e gli asparagi, per la presenza di glutatione, un potente antiossidante;
  • il fegato, per la ricchezza in vitamina A, vitaminaD e zinco;
  • le verdure a foglie verdi e bianche per il contenuto in catechine;
  • le verdure giallo-arancio, per il contenuto in carotene;
  • i capperi, per la presenza della quercetina;
 

Inoltre può essere di grande aiuto anche l’allenamento dei muscoli facciali.

 

 

Condividi

Facebook
LinkedIn

Lascia un commento

Leggi anche...

salute e benessere

Selenio: un alleato per la tua tiroide

Il selenio è un micronutriente fondamentale affinché la tiroide funzioni correttamente. Esso infatti interviene nella conversione dell’ormone T4 (inattivo) in ormone T3 (attivo).    

Leggi Tutto
Microbiota

Connessione tra microbiota intestinale e tiroide

Il microbiota intestinale svolge un ruolo importante nel mantenere l’equilibrio gastrointestinale, nella depressione, nelle malattie neurodegenerative, nelle malattie cardiache, nell’obesità, nel diabete, nei disturbi immunitari

Leggi Tutto